MotoGP, Espargarò: “Márquez vince senza problemi in parte”

Incolore Domenica in casa Aprilia al Circuit of the Americas di Austin, storicamente prediligeva tutte le caratteristiche della RS-GP attraverso le sue tipiche rampe e increspature relative alla bassa velocità in uscita dalle curve. sai bene Aleix Espargarò. Una piccola tesi in occasione della gara di oggi, chi l’ha vista non andare oltre l’11esima posizione ad oltre 12 secondi di ritardo dal vincitore Enea Bastianini. Niente a che vedere ad ogni modo con lo scorso anno, quando lo spagnolo cadde addirittura cinque volte in soli tre giorni.

Non sono affatto content perché quest’anno abbiamo alzato l’asticella molto in contralto, questo è un bene e un maschio allo stesso tempo. Making a gara come quella odierna dopo aver vinto, chiaramente non puoi essere felice. So anche chi nel 2021 abbiamo terminato al 20° posto e oggi all’11°”ah sì.

I risultati non si sono fatti se il 32° non è il leader del campionato, certo è che il calendario 2022 fa la differenza su 17 ulteriori appuntamenti…

Sappiamo che non stiamo facendo una passeggiata vista la configurazione stop-and-go del tracciato e le prestazioni del recente pass, l’andamento del weekend lo ha confermato. Ma la estessa cosa è accaduta a tanti altri piloti, tranne ovviamente Bastianini e Rins, no acaso ci siamo avvicinati a Martin nonostante partisse dalla pole. Il campionato è lungo, quanto accaduto oggi non cambia completamente e noi obbiettivi. In Europa troveremo circuiti migliori per la nostra moto.

Nel finale di guerra Aleix Espargarò è stato nella posizione di essere travolto dal connazionale Marc Marquez, protagonista di una rima furiosa data in retrovie da una noia accusata sulla moto allo spegnimento dei semafori.

“Marc era molto competitivo, quando suonavo così preferirei essere intelligente e non lottare con lui perché aveva una marcia in più. Cerco di seguirlo attraverso il terreno sugli inseguitori, devo dire che sono veramente coraggioso a fermare la moto e farla ripartire da bassa velocità. Senza quel problema in partenza, sono convinto che se saprò la vittoriaha detto.

Vinales: “Il weekend migliore da quando sono in Aprilia”

Maverick Vinales ha concluso ancora una volta la corsa per la prima volta davanti all’esperto compagno di squadra, in decima posizione. Una prestazione che avvalora sotto tutti i punti di vista e progredisce dal diretto interesse dal secondo gol del 2021, anche se in inglese non nasconde a pizzico di amarezza per non essere riuscito a mettere insieme un buon turno di sabato per accedere al decisivo Q2.

Al momento se è l’affare del weekend in cui amo le sensazioni in sella. My dispiace perché acquistare qualcosa il rhythm per ambire a di maggiormente concrete in gara, a livello della top-5, purtroppo la brutta qualifica dal sabato ci ha penalizzato. Queste sono le corse. durante la strada sia lunga, stiamo comunque lavorando al suo indirizzo giusto e dopo ogni uscita impara sempre più il comportamento della moto stessa. Il potenziale c’è e in queste prime gare lo abbiamo dimostrato”ha deciso.

Add Comment