Motomondiale, la cronaca del Gran Premio d’America 2022 della classe Moto2

PROVA A RIMOZIONE Un’incredibile garanzia di eliminazione nella classe Moto2 ha aperto la domenica del Gran Premio delle Americhe! Sono caduti quattro dei primi cinque piloti nella classifica iridata fine a stamattina: Vietti (1°), Canet (2°), Chantra (3°) e Lowes (5°), ne hanno approfittato Ai Ogura e soprattutto un sontuoso Tony Arbolino, sto per vincere la prima gara in carrier nella classe di mezzo! Il pilota milanese ha mantenuto il sangue freddo e dalla terza posizione, quando ha visto cadere prima Vietti e poi Canet, sì è ritrovato in testa a difendersi da Dixon e Ogura. Alla fine Arbolino è arrivato portando se in terza posizione nella classifica generale alle spalle di Vietti e del Ogura che precede il traguardo giapponese. Terzo Dixon. Quarto posto per Marcel Schrotter con una posizione di talento di Cameron Beaubier, scaduto all’ultimo giro e dal quale sembrava di essere a casa vista anche la pole position da cui era partito. Finché è scaduta nella ventosa giornata del Texas, con una gigantesca innescata da Chantra al primo turno (cinque i piloti coinvolti) e quelle di Zaccone, Antonelli e Corsi. L’unico altro italiano a punti è Romano Fenati, quindicesimo.

IL GARA Scattano bene dalla prima fila Vietti e Canet che Beaubier passano alla prima curva e inizia a scoprire il ritmo della gara senza un colpo, tutti i pappagallo spalle scivolano indietro l’americano tra spingono forte Arbolino e Dixon. Ma l’highlight della partenza è la caduta di ben cinque piloti che volò a terra: Sam Lowes, Somkiat Chantra, Zonta van der Goorbergh, Gabriel Rodrigo e Fermin Aldeguer. dopo qualche twist di studio, Canet rompe gli indugi, supera Vietti e prova ad accelerare. Il centauro della VR46 prova a fare il passo ma a 14 giri dal termine scivola e dice addio alla gara e, forse, alla vetta della classifica. Pochi minuti prima di Vietti era scaduto prima Pietro Acosta, cede la quinta posizione, ma con Canet in fuga Tony Arbolino e Jake Dixon provano ad accorciare le distanze, portando il suo appresso anche il giapponese Ogura. Per un paio di giri Canet continua il suo forzando ma all’ottavo passaggio si sdraia anche lui, lasciando la traccia rilascia Tony Arbolino, Jake Dixon e Ai Ogura, il terzetto di testa quando mancano 10 giri alla fine. I primi tre sono gli ultimi sopravvissuti a girare i suoi tempi decenti, già il quarto, Schrotter, è più slow di un secondodo. Per ogni giro la distanza tra Arbolino e Dixon è elastica da un secondo a un secondo e mezzo, bene quando a 8 giri la fine è crollata la gomma dell’inglese e dell’italiano se sta portando il fondo a +3”. Del crollo approfitta del giapponese Ogura che passa Dixon ma non ha il passo per riprendere Tony. Mi giravo se ne seguivo uno dopo l’altro fino al traguardo e lì Prima Vittoria de Arbolino su Ogura e Dixon. Quarto Marcel Schrotter davanti Navarro, Bensneyder, Alcoba, Roberts, Fernandez e Baltus. manca dalla lista Cameron Beaubier, fine quarto al penultimo passaggio ed è scaduto all’ultimo turnoFinendo fuori dai punti zona.

Ordine di arrivo GP Americhe 2022 – Classe Moto2

Qualifica Mondiale Moto2 dopo il GP America 2022

pos. pilota motociclette Nazione Ho puntato
uno Celestino VIETTI Kalex ITA 70
Due Ai OGURA Kalex JPN 56
3 Tony ARBOLINO Kalex ITA 54
4 Aron CANET Kalex SPA 49
5 Somkiat CHANTRA Kalex TA Quattro cinque
6 Sam LOWES Kalex GBR 35
7 Jake Dixon Kalex GBR 32
8 Augusto Fernandez Kalex SPA 31
9 Joe Roberts Kalex Stati Uniti d’America 24
10 Jorge NAVARRO Kalex SPA 23
undici Marcel SCHROTTER Kalex Germania 23
12 Alberto Arenas Kalex SPA 22
13 Pietro Acosta Kalex SPA venti
14 Bo BENDSNEYDER Kalex ned 17
quindici Cameron BELLISSIMO Kalex Stati Uniti d’America sedici
sedici Jeremy CAMERA DA LETTO Kalex SPA 14
17 Fermín Aldeguer legno scuro SPA 9
18 barry baltus Kalex BEL 6
19 Manuel Gonzalez Kalex SPA 5
venti Marco Ramirez Kalex SPA 5
ventuno Romano FENATI legno scuro ITA Due
22 Filippo Salac Kalex CZE Due

Add Comment