Wolff, critica totale a Michael Masi: ecco perché era un peso per la F1 – Notizie

della condotta di miguel masi se suono di nuovo, vai alla tua pagina, nel corso dell’inverno. E non solo per il controverso epilogo di Abu Dhabi, vedo l’ex direttore di corsa prodotto interpretazioni molto discutere, discutibile, al limite di aspre critiche, in corso dell’intero 2021.

La FIA ha inaugurato un nuovo corso, firmato Ben Sulayem alla presidenza e un diverso assetto sui campi di gara della F1. Var, diarchia in direzione gara, la figura dell’esperto consulente di Herbie Blash.

salva anche tu

Formula 1

GP Australia, gli spicca dalla gara

Masi non accetta le opinioni esterne

Torna d’attualità la figura di Masi per la critica al muschio di Toto Wolff. L’attacco è diretto e mette in Discussione l’intero stile di gara tenuto dall’ex direttore.

Quattro mesi dopo quell’epilogo di così controverso, all’agenzia di stampa PA, Wolff commenta: “Al mercoledì prima della gara di Abu Dhabi ebbi un pranzo insieme a lui e gli dissi come tutto quel che volevo era che accogliesse le critiche e da lì si partisse per migliorare. ‘Lewis lo fa ogni giorno ma tu sembri essere quello che ne sa sempre più degli altri’.

Se cercassi di influenzarlo, gli darei il mio feedback, che non gli restituirei, gli darei la sua opinione e semplicemente lo incasinare come un errore”.

Dipinge ho tentato una direzione autoritaria, vista la posizione del direttore di corsa. Serve l’autorità e l’autorevolezza nell’applicare i regolamenti ma, è evidente, l’apertura alle valutazioni dei piloti quale controparte dell’arbitro è essenziale.

Verse and pilot a mancanza di rispetto nei briefing

To dire di Wolff, un’apertura mancata a Masi. Vale ricordare, a titolo di cronaca, posizioni diametralmente opposte attorno alla conduzione di Masio. Vettel, dicendo in una sola voce di essersi pronunciato a favore dell’ex direttore delle corse australiano, ha più volte evidenziato che il direttore dell’Abbia paid and fatti di Abu Dhabi aveva una propria responsabilità, che era anche il regolamento.

“Si sente dai piloti e da come Masi condotto e briefing, alcuni hanno detto come sia stato quasi irrispettoso nel modo in cui ha provato certi piloti.

Era immune a qualsiasi riscontro e, anche oggi, non ha riflettuto di aver fatto qualcosa sbagliato“, continua il fondo di Toto Wolff.

Masi a peso per la Formula 1

Mercedes, all’indomani dei fatti di Abu Dhabi, ha minacciato ricorso contro la decisione della direzione gara, salvo adottare più miti consigli con la garanzia posta dalla FIA di un’indagine su quanto accaduto. È stato l’ultimo atto della presidenza Todt, il primo – la presentazione dei risultati e l’attuazione dei correttivi – della FIA di Ben Sulayem.

Era un peso per lo sport perché tutti continuavano a parlare di Abu Dhabi e il direttore di corsa; è una figura della quale non si dovrebbe parlare, piuttosto qualcuno che fa i suo lavoro e si assicura che la gara si svolga secondo i regolamenti”chiosa Wolff su Masi.

Add Comment