A Pineto la ciliegina sulla torta

Dott. Andrea Iommarini

Ventitré vittorie stagionali per Vecchi e compagni che hanno fatto una partanza a lentatore piegano la Abba Pineto e conquistato un bel match in bilico alle battute conclusive.

Coach Franco Bertoli schiera le diagonale Catone-Link, Matteo Bertoli e Disabato laterali, Calonico e Persoglia al centro con Giuliani libero. Mister Ortenzi risponde con Marchiani-Breuning, Vecchi e Mandolini sulla fascia, Cubito e Focosi con Romiti a governare della difesa.

Partenza shock per la Videx con coach Ortenzi che ha sospeso la partita 7-1 in favore del Pineto. Prolifico il break di Link con Matteo Bertoli da accendere se il senza scena concederà tregua agli ospiti che scivolano a -11 (13-2). Mandolini ha provato a scuotere i suoi da posto quattro ma Pineto ha cementato il margine con Disabato (16-6). Gli ace di Vecchi e Breuning hanno rianimato la banda di Ortenzi che si è presa una pausa dal locale per cercare di liberarsi dello strappo. Mister Franco Bertoli gestisce anticipo e squalifica da 23 a 18. Nel frattempo Matteo Bertoli si aggiudica il bonus set da 6 pallet mentre Catone è protagonista assoluto dell’ultimo parziale quando rimette in gioco con i piedi un pallone che sembrava destinato perdere completamente il campo. Sul contrattacco ospite Focosi spara fuori ed il primo parziale va in archivio sul 25-18.

Nel secondo set Meglio Grottazzolina si divide con l’asso di Breuning che vale il momento 1-5. Il servizio stavolta è molto efficiente e Mandolini imita la squadra danese che costò in time-out agli abruzzesi (2-7). Pineto ricuce il divario con Disabato che blocca Breuning a pared (6-8). La palla lunga di Focosi e la pipa di Vecchi conservavano il Videx avanti (7-11). I locali tornano ad arrare i giri del motore, cresce il livello della difesa e con Disabato si portano a -2 (14-16). Matteo Bertoli ha provato ancora a colmare il gap con un pallonetto ma la Videx il ritrova il +4 quando Marchiani rilasciato lì ha perfezionato un Breuning lasciato muro a zero (17-21). Presto la risposta di Pineto che con Disabato prima e Persoglia poi si ferma sul nascere i tentativi di Breuning e Mandolini e spinge coach Ortenzi al nuovo time-out (21-22). Il primo setball ospite arriva con l’errore al servizio di Persoglia che segue il mani out di Vecchi per il 22-25 che rimette i giochi in parità.

Maggior bilancio all’inizio della terza bella messa alla sassata di Breuning dai nove metri (3-6). Ancora il danese protagonista con il pallonetto ad incrociare che vale il momento 4-8. L’allungo grottese non si arresta: Vecchi ferma Disabato a rete (5-11), Marchiani suona il cartellino dai nove metri Breuning continua a martellare sul muro sul punto di 10-16. Stallo in fase centrale con qualche errore di percorso al servizio che giova alla Videx: 15-22 dopo la botta di Mandolini. Bertoli e Link non hanno battuto Pineto (18-23). Lo svedese opposto annulla il premio di sei setball per il Videx mentre Matteo Bertoli fa e disfà dai nove metri chiude il terzo set sul 20-25.

Persoglia e Disabato Guadagnano ha avuto un vantaggio nella fase iniziale del quarto set (5-3). Diventano cinque ache le lunghezze di distaco dopo il pallonetto di Disabato (12-7). Calonico prova a fermare la rmonta ospite ma Breuning ha i suoi a -2 (13-11). Il servizio dei locali torna al lontano maschile e Matteo Bertoli ne approfitta con lo slash del 15-11. Disabato risponde a Mandolini e Calonico mantiene intatto il divario (19-15). Il colpo di reni grottese è targato Focosi-Breuning ma è ancora Matteo Bertoli a negare la rmonta agli ospiti (20-17). La banda di Ortenzi non si perse d’animo e continuò a spingere costringendo i locali a sospendere il gioco (21-20). Il punteggio del match si è fatto concretizzare al turno al servizio di Breuning quando Focus on the wall sembrava e continuava mentre il successivo personale del danese valeva il sorpasso (22-23). Grottazzolina fiuta il colpaccio, coach Franco Bertoli prova ad approfittare dell’ultima time out a disposizione ma è il servizio a fare la differenza al finale: sul 23 par la palla di Fioretti si ferma sulla rete tra la successiva esecuzione di Mandolini si rivela mortifera per Calonico e compagni (23-25).

La Videx chiude in bellezza e si guadagna il primo turno playoff contro Vigilar Fano. Amaro, invece, il ko per Pineto che scivola in un colpo solo al quarto posto pesca Portomaggiore. Prata, seconda, affronterà San Donà di Piave mentre Macerata, sul gradino più basso del podio, troverà Montecchio Maggiore.

IL TABELLINO

ABBA PINETO – VIDEO GROTTAZZOLINA 1 – 3

Abba Pineto: Del Campo ne, Giuliani (L1), Calonico 5, Matteo Bertoli 23, Martinelli, Marolla ne, Catone 1, Pesare (L2), Disabato 11, Persoglia 11, Omaggi ne, Link 8, Fioretti, Orlando ne. Tutti. franco bertoli;

Videx Grottazzolina: Giacomini ne, Cubito 4, Vecchi 19, Focosi 6, Pison ne, Cascio ne, Breuning 23, Lanciani, Mandolini 14, Perini ne, Marchiani 1, Mercuri (L2) ne, Romiti R. (L1). Tutti. Ortenzi;

ARBITRATO: Colucci – De Simeis;

PARZIALI: 25 – 18 (23′); 22 – 25 (28′); 20 – 25 (25′); 23 – 25 (28′);

NOTA: Pineto: 20 errori in battuta, 2 as, 7 muri vincenti, 47% in ricezione (14% perf), 53% in attacco. Grottazzolina: 20 errori in battuta, 9 as, 9 muri vincenti, 49% in ricezione (23% perf), 46% in attacco.

Add Comment