GP F1 Arabia Saudita 2022: la pagina di Terruzzi

Anche quest’anno le mie pagelline raddoppiano: la domenica, subito dopo la gara, in formato testuale, e poi in un Audio in un nuovo formato. Salva l’articolo e preferisci non perderlo! E ti darò anche un voto per il pilota di Formula 1, scrivi e commenta sulla mia pagina Facebook la pagina di un pilota a tua scelta usando l’hashtag #pagelleterruzzi: la più bella verrà inserita nelle pagelline!

L’audio-pagellina del GP dell’Arabia Saudita 2022:

Ecco le mie pagelline del GP dell’Arabia Saudia di Formula 1 svoltosi a Jeddah:

Voto 10 per Verstappen e Leclerc. È ufficiale: apriamo una nuova coppia di combattenti. Che non si prendono a ruotate e non rinunciano. Che tiranno per 50 giri si mangia nel turno che vale il palo. Nella giornata in cui Hamilton mastica davvero amaro, una prima visione di un cambio generazionale. Due gare, due duelli, due grand film. Leclerc, a mio avviso, più scaltro; Verstappen più cocciuto. E si becca a less, less less perché la mena troppo via radio. Dai, Max, non c’è bisogno di chiamare la mamma.

Vota 9 a Mick. Da vecchio romanticone, da babbo anziano, ho temuto e poi respirato da un orribile incidente e un trattamento delle immagini e delle pessimo notizie. Il ragazzo ha sbagliato, forse ha qualche problema di crescita ma occupa una posizione nel mio cuore. I motivi potete immaginarli e chiedere scusa per certe debolizze.

Per Sergio Perez un weekend positivo ma un po’… “rognato”

© Mark Thompson / Red Bull Content Group

Io voto 8 a Perez. Mi rimangio certi giudizi severissimi. Bravo Ciccio. Una pole da ricordare per tutta la vita, una gara a po’ rognata. Prova anche a confermare la sciambola, altrimenti mi rimetto a sparare sulla crocerossa messicana. Se c’è quello fisico, è ora di riempirlo, giusto?

Voto 7 a Russell. Nel fine settimana del crollo di Hamilton, in mezzo ai guai Mercedes, se salva il grosso, almeno lo abbiamo considerato e lo abbiamo affrontato direttamente. Mi sa che di più proprio non poteva fare. Il che, data la responsabilità, è roba grossa.

Voto 6 a Magnussen. Tocca applaudire per la seconda volta su due il Magico Alverman. L’avreste detto mai? Non lo faccio. Cosa ha mangiato in questi anni il Kevin? Non lo so. Dei licheni, delle foglie miracolose. Mah. Comunica, niente da dire. Pesce del sud. Nostante le botte, è sempre stata una buona cera, come da vecchissimo Carosello.

Vota 5 a Ocon. Per sarò forte, va. Però ha una zucca che non convince. Un sacco di contro Alonso pazzo. Non è nuovo all’arrembaggio un po’ inutile e il vizio ahinoi, non perdetelo. L’Alpine gli ha concesso un contratto triennale, neanche fosse Jim Clark. Misteri della vita e del paddock.

Io voto 4 ad Hamilton. Il re non ha grandi colpe ma uno così non può mica abdicare fando finta che nulla sia accaduto… Più tono, Lewis, più rabbia, dai. Convinti come siamo che il tempo del tramonto sia lontano. Il voto, dunque, vale incoraggiamento. Per rispetto, vieni al minimo.

Voto 3 a Latifi. Ogni volta che si impegna, invia a ranare le strategie di mezza F1. Lui, in un bel momento, se dovessi voltarmi e girare su un muro, forse, giusto, per spostare la domenica. Degli altri soprattutto. Il vero record della F1. Da trasferimento in una bella baita, così siamo a posto.

Vota 2 a Gedda. Ragazzi, un brano ansioso ai massimi. Una brutta ruba, pur dopo una bella gara. Va bene per lo spettacolo e mando in pista le spazzole, i raccogli-cocci, il camion, ancora una volta è una pizza. E poi troppo pericoloso. Tropo. Senza vie di fuga perché come si sa, di spazio, laggiù non ne hanno. Oh mamma!

Vota 1 a Gedda. Il mio permesso per un’osservazione seria. Non abbiamo abbastanza di tensioni e orrori? Ecco. Il fatto che un sportivo, portatore di gioia, deve svolgersi in un luogo minacciato, francamente, non aveva senso. Individuare.

Voto 0 alla FIA. Era in direzione di Corsa ci fosse stato Masi, l’avrebbero lapidato ditro un well di petroleum intatto nella note. Un cambio di passo? ma va la Siamo alle solite. Quando il gioco si fa duro, l’arbitro perde il trebisonda. Un classico.

Add Comment