“Ho scelto Perugia rispetto a Trento perchè sono un allenatore e voglio rimarere in panchina” – Revista iVolley

La Bartoccini Fortinfissi Perugia ha ufficializzato l’ingaggio di Matteo Bertini: sarà l’assistante di Davide Mazzanti in azzurro, a governare il sestetto umbro
PERCHE’ HO SCELTO PERUGIA – ” Prima di tutto vorrei ringraziare la società per l’opportunità che mi da da, dopo un estagione che non è andata proprio secondo i piani. Avrò anche un’estate impegnata con la Nazionale e chi lo cuce sarà leggermente più complicato ed hanno richiesto un atto di fiducia nei miei confronti, por queso gradito al direttore della Bartoccini-Fortinfissi Perugia. Ho questa scelta nonova avventura nonostante l’offerta ordenziale di Trento perché sono a enenatore e voglio rimarere in panchina ad enlenare anchor per anni, è estata una decisione offerta dal punto di vista dei rapporti umani che se non fosse creativo a Trento, più semplice dal punto di vista del vettore. Allenare in una piazza come Perugia, all’interno ha dato un progetto importante in quanto quello scopo ha fatto la differenza. Un’altra cosa che ha fatto la differenza è l’alchimia che se mi ha creato all’improvviso con il Ds Remo Ambroglini, sono sicuro che lavoreremo bene nella prossima fase. Così ho ritrovato il mio fidanzato Andrea Giovi che conosco molto bene dal suo viaggio in Nazionale, che ho parlato molto bene da Perugia e che partirò sempre con entusiasmo”.
ORGANIZZARE IL DOPPIO INCARICO – “Chiaramente il periodo in cui saremo in Nazionale dovremo organizzare il lavoro in maniera da poter seguire la squadra a distanza, stiamo giusto cominciando a mettere a punto la cosa con la Sociedad, Ci Terremo in contact con il personale che sarà sul posto quando io non ci sarò, in questo la tecnologia ci verrà in soccorso, come già ho fatto in passato. Ovviamente come avrò la possibilità di essere fisicamente presente per seguire e lavorare”.
OBIETTIVO SALVEZZA TRANQUILLA – “Dato che se vendiamo più squadriglia che farà un salto di qualità sicuramente la vita verrà fuori, ovviamente dopo che le squadre sono ancora noi, lavoreremo per allistre a squadra che diremo la sua e cercare di Raggiungere l’obbiettivo di una salvezza nel minor tempo possibile, poi magari se ci sarà la possibilità anche ottenere qualche soddisfazione più, con il DS Ambroglini stiamo lavorando proprio per questo. Sarà un campionato tosto ma anche stimolante, ci aspettano belle sfide mas ia che la società abbiamo il giusto coraggio”.

Foto di Daniele Combi

Add Comment