MotoGP 2023, il mercato dei piloti è aperto: la posizione della Honda – News

Si sta per disputare il quarto Gran Premio della Stagionale nell’ambito del nuovo arrivo di Francesco Bagnaia con la Ducati, in vista del 2023 non c’è stata (ancora) nessuna novità in merito al mercato piloti. Nessuna notizia ufficiale, yes intende, perché dietro le quinta io manager e io team manager sono al lavoro definire le squadre della fase successiva. E il nome della Honda è che, beh, l’ho usata in varie occasioni. Più spesso delle altre Case.

VOTA IL SONDAGGIO: sarà il compagno di squadra di Marc Marquez, nel 2023?

Gli interessi della Honda tra i piloti


Complice forse anche la sventura della diplopia di Marc Marquez (qui le sue ultime dichiarazioni), Honda se tiene in testacoda per capire quale potrebbe essere la coppia ideale da schierare. Lo spagnolo ha un contratto che lo lascia in eredità alla Casa di Tokyo fino al 2024, e il suo incarico è assolutamente indiscusso. Chi potrebbe affiancarlo nel 2023? Tra le righe si è potuto capire che Honda abbia forse mostrato interesse per Enea Bastianini, per quanto è stato fuoriuscito domenica al microfono di Sky. Enea che senza dubbio ha stupito tutti con uno straordinario inizio di campionato, che ha permesso di aver ricevuto già diverse offerte e che non vuole chiudere subito por Honda.

salva anche tu

moto gp

MotoGP Americhe, Bastianini perfetto: la pagina del quarto anno dell’anno

Quartararo e Mir sono pronti?


L’interesse della Casa di Tokyo è arrivato anche per il campione del mondo a Carica, Fabio Quartararo, che con la Yamaha non è poco stanco, ma che ha già messo in mostra il suo enorme talento. È giovane, è forte, è maturo, è un pilota completo. uomo non solo, nella lista dei nomi papabili potrebbe esserci anche quello di Joan Mirche disputa la sua quarta tappa in Suzuki, è un pilota iridato, e potrebbe essere un candidato.

Infine, e non per l’ultima volta, sto anche valutando e pilotando che sono a casa. Da Pol Espargarò, che ha iniziato la stagione con un podio in Qatar e che successivamente è stato difficile. Ne varrà la pena per un altro biennio fiduciario? L’obiettivo è uno solo, tornerò sul tetto del mundoe per farlo la Honda è ovviamente disposta a creare la migliore squadra possibile.

Non solo Leclerc e Bastianini: 4 vittorie concomitanti per Ferrari e Ducati

Add Comment