«Non gioco più adesso faccio il papà»

BELLUNO – Una vittoria con una dedica speciale quella di sabato dei ragazzi della Hyundai Spes Belluno. L’ultima tensione Michele Tollardoschiacciatore alla mano classe 1990. «Fra poche deventerò papa per la seconda settimane volta e voglio dedicare maggior tempo alla mia famiglia e in particolare alla mia compagna Martina D’Antimo (anche lei con un passato da pallavolista, ndr)». Queste le parole di un emozionato Michele, arrivato alla Spes proprio in questa stagione, dopo aver fatto il suo percorso fin dalle giovanili con Pallavolo Belluno. «Un ragazzo molto corretto – racconta la regista Olivia Puccetti – disponibile e ironico. È un vero peccato perderlo». Tutta la rosa è tornata al termine della partita dedicherò una foto speciale tutti insieme sul parqet della Spes Arena. Oltre al suo primo figlio tenuto a stento in braccio, c’è in questo scatto anche la piccola figlia del libero Roberto Schiano. Intorno a tutti i compagni per indicare Tollardo, chiamato anche per raccontare l’ultima partita.


IL PROTAGONISTA

«Eravamo veramente favoriti, sapevamo di non permettere troppe disattenzioni – spiega Michele -. E cosí è stato, fatta eccezione per la parte finale del primo avversari set, quando proprio grazie a nostri errori, abbiamo lasciato i nostri stare troppo in partita. Vinto il primo set – continua Tollardo – non abbiamo più sbagliato una palla, dimostrando di essere un gruppo molto compatto». L’emozione è palpabile ed è molto bello vedere il sostegno di tutti e ragazzi della Spes uniti attorno al compagno pappagallo, mostrando questa vera famiglia.

IL PROGRAMMA

Quel successo riporta in vetta la Spes, che devo recuperare prima di Pasqua, la partita contro il Lupi Rossi, il 15 aprile a Trebaseleghe. Un eventuale successo vorrebbe portare Treviso al quinto posto. Ma questo resta il weekend di Michele Tollardo, al quale vanno tanti auguri anche dalla nostra redazione per la sua nuova vita di tutti giorni senza la pallavolo.

Add Comment