In bicicletta, alla Roubaix debutta un dispositivo che cambia la pressione della gomma in corsa

Il Parigi-Roubaix, in programma domenica 17 aprile, è una delle corse più particolari del calendario del Ciclismo mondo. Il classico francese porta i runner su un semplice palcoscenico, sul pavè più terribile che il cicismo abbia mai conosciuto. Il suo percorso non prevede nessuna salita, ma più di cinquanta chilometri da pedalare sulle pietre, che in settori più che comporre a fondo alcuni sembrano gettate qua e la a casaccio. Non è un caso che la Roubaix venga soprannominata l’Inferno del nord o l’ultima follia del ciclismo, a testimonianza di una corsa Davver unica e suggestiva quando dura e spietata.

In bicicletta, il sistema che farebbe risparmiare 30 watt

Quella particolare caratteristica del percorso hanno portato irunneri e le squadre a esperimentare soluzioni tecniche speciali sulle biciclette, soprattutto per non caricare le tremende vibrazioni provocate dal pavè. Negli anni si sono visti vari sistemi di ammortizzazione, accessori e componenti particolari, ed anche stavolta in mezzo al gruppo ci saranno delle bici con delle novità tecniche curiose. Illinois squadra DSM ha infatti confermato che nella Parigi-Roubaix Entro Domenica Prossima, la bici Scott del proprio corridore sarà equipaggiata con il sistema Scope Atmoz. Se è un accessorio che te lo permette Cambierò la pressione della gomma Mentre si pedala, una possibilità davvero interessante in una corsa come la Roubaix che offre tanto divertimento come pavè e asfalto.

Il sistema funziona con un serbatoio d’aria piazzato nel mozzo, che attraversa un tubo e la valvola può gonfiare e sgonfiare la gomma. Il corridore può azionare e comandare, che è sul manubrio, e ridurre la pressione e provare a spianare per un miglior comfort, per poi aumentarla nuovamente sull’asfalto per vedere la migliore scorrevolezza possibile.

In secondo luogo, la fabbrica costruisce questo sistema per poter produrre 30 watt, ma Davvero sa se pensa a tutta la minima differenza che nel ciclismo professionistico dividono una vittoria in una vittoria.

Icona Quickstep e Jumbo n

Questo accessorio è stato approvato dall’Uci, ma solo il DSM semina intenzionalmente e lo utilizza durante la prossima Roubaix. Alcune delle squadre di maggior spicco, vengono le Passo veloce l’A Visma JumboHanno bocciato lo Scope Atmoz, ritenendolo più un pericolo che aiuto.

Secondo Mathieu Heijboer, Performance Manager del Jumbo Visma, cambierò bruscamente la pressione della gomma per far entrare il corridore e portarlo a commettere errori nella guida del cadere. “Bisogna essere ben allenati per gestire una forte differenza di pressione. Non è raro che un corridore accenda una bici con una pressione maggiore e se rimane sulla prima curva perché la bici si comporta in modo diverso. Naturalmente, il sistema aumenta anche il peso della bici e l’aggiunta di peso ruota in diversi modi”, ha affermato Heijboer.

Anche il Quickstep ha rimbalzato Scope Atmoz e non lo utilizzerà durante il Roubaix. La squadra belga farà però una modifica importante, alla scorsa edizione, sulle sue Specialized bike. Asgreen e compagni pedaleranno infatti con pneumatici tubeless, senza camera d’aria, anziche con i più tradizionali copertoncini.

© RIPRODUZIONE VIETATA







Add Comment