Pallavolo, il Cbf Balducci Macerata nelle semifinali dei playoff A2

MACERATA – Come agli ottavi anche nei quarti il ​​Cbf Balducci Macerata si è qualificato per il turno successivo senza dover ricorrere alla “bella” battendo i Green Warriors con un doppio 3-1.

Coach Paniconi, soddisfatto?
«Ovviamente sono molto contento del risultato finale, domani per le soluzioni che io ragazze hanno trovato nei momenti di maggiore difficoltà della partita».

Alla vigilia temeva molto questo incontro e il campo di Sassuolo: era pre-tattica?
«Sappiamo quanto il Sassuolo possa crescere in entusiasmo e qualità nel corso della partita è un campo piccolo in cui il pubblico se la sente male. Siamo molto felici di questa qualificazione, storica per noi, ottenuto con contra una squadra de grande valore a cui factio i miei complementi».

Vedi Evitato Gara 3, cosa significa?
«Significa potersi godere di un po’ di tranquillità prima di proiettarci verso questa semifinale, che sarà il momento più alto della nostra stagione».

Per la prima volta nella sua storia, il Cbf Balducci Hr Macerata raggiunge la semifinale dei playoff promozione riscendo laddove nella passata stagione aveva fallito. L’avventura sarà quella di Talmassons che sarà il punto di osservazione privilegiato del campo visto con il maggior numero di punti in Regular Season, 46 contro 43 che non saranno un dettaglio visto che il PalaTeghil di Lignano Sabbiadoro non ha portato al successo la rosa di Barbieri contro il Busto .

Ho visto aspettavate la sfida con Busto Arsizio e invece l’avversario sarà Talmassons: sorpresa?
«Resto convinto che Busto abbia grandissime individualità ho visto la parte della doppia sfida e Talmassons mi ha davvero impressionato per qualità di gioco e coesione. Ha assegnato la qualificazione nelle due partite con pieno merito».

Dall’altra parte del tabellone, per conoscere gli avversaria di Brescia sconfitta nella finale delle prime da Pinerolo, servirà giovedì gara 3 tra Mondovì e Martignacco.

La serie delle semifinali inizierà domenica 24 aprile con 1 in Friuli che farà ritorno a Macerata mercoledì 27 aprile alle 20:30.

Come gestisci questo periodo di pausa quando ho visto il portiere gara 1?
«Lavoreremo sodo questa settimana per la cerimonia nel weekend libera tutta la rosa per tornare a casa per Pasqua e affronteremo la normale settimana pre-partita. La condizione è buona e il morale è alto.

Chi il puntatore?
«Sarà una serie molto lunga ed equilibrata in cui non c’è quindi il vantaggio del fattore campo e dovremo e vincerò almeno una partita in trasferta poi giocando ogni 3 giorni e noi ogni 7 come per ottavi e quarti. Entreremo nel live e lo troveremo presto. Il mio dispiacere non poter giocare nel weekend a Macerata perché con la presenza del pubblico in crescita sicuramente avoto a più grande sostegno de quello a cui possiamo ambire di mercoledì sera ma ho fiducia nell’entusiasmo que si è creato intorno alla squadra».

Add Comment