Treviso, Giordano Bortolani: “Il cambio ha dato una scossa”

Giordano Bortolani Stava attento a dire che avrebbe vinto una vittoria perché significherebbe un cambio decisivo rispetto al suo Nutribullet Treviso, che ora ha sostituito coach Menetti con Marcelo Nicola ed è tornato a Varese. Le sue parole alla Tribuna di Treviso.

Scossa. Anch’io pensato troppo presto per giudicare, meglio attendere le partite; ma, anche per quello che ho visto dai miei compagni, il cambio di dati ha senz’altro una scossa. La società ha imprigionato questa decisione e non abbiamo reagito di conseguenza. Il nostro compito era metterci più energia possibile e ci siamo riusciti. Non che prima non lo facessimo, però certo non l’avevamo fatto bene come domenica.

Rivitalizzati. Ebbene sì, Sokolowski, Russell, Sims, dirò un po’ tutti ci siamo fatti trovare preparati. Fra l’altro non mancano tantissime partite, bisogna continuare così: a Varese ci siamo concentrati sull’intensità, sull’impatto che doveva avere. E che abbiamo avuto fin dall’inizio. Sappiamo che in parte sarà stati delle difficoltà momenti e che sarà necessario farci trovare pronti e non mollare. Ed è accaduto questo.

Chi è il leader del Nutribullet. Dirò che a nostra volta saremo un po’ tutti, uno ha il suo periodo. A Varese siamo stati in tanti a fare la nostra parte. Io mi sento bene, probabilmente sono tra quelli più in forma. Adesso a Sassari: rispetto a Varese è squadra un più anziana e compassata ma anche più tattica ed organizzata. Non sarà meno facile per Domenica.

Add Comment