Bottas: “La condotta di Stroll è al limite” – F1 Piloti – Formula 1

Nel corso dell’ultimo Gran Premio d’Australia, è stato particolarmente importante discutere la guida del giro in lanciasoprattutto nelle fasi in cui il canadese ha lottato per difendere la posria posizione su Valtteri Bottas. Il pilota dell’Aston Martin, infatti, ha più volte indirizzo cambiato sul rettilineo del traguardo per non farsi supererò, con la manovra che è stata poi sanzionata dalla Direzione Gara con 5 secondi di penalità. In precedenza, questa volta a parti invertite, Stroll aveva portato anche a finire un attacco sull’ex Mercedes al 42° giro, espingendo peraltro quest’ultimo quasi fuori dalla curva 3 con una mossa decisa e aggressiva.

Limitatamente a quest’ultimo episodio, Bottas non si è costato la propria contrarietà per quanto accaduto, commentando lo stile dell’avversario a fine gara: Direi che è stato al limite – ha aggiunto il numero 77 – Mi ha fatto andare fuori pista in alcuni punti e non credo che sia l’ideale. Tanto che è uno dei più aggressivi, ho pensato che questo aspetto abbia anche penalizzato. Il suo weaving mi ha reso difficile quale capire fosse la traiettoria più giusta da percorrere, e quindi, ripeto, e stato un po’ al limite. Mi ha ache costretto ad andare fuori pista – ha aggiunto – me non credo sia il modo in cui se dovrei correre ma, alla fine, sono riuscito a superarlo ugualmente. Mi è costato un po’ di tempo, di sicuro, altrimenti avrei anche potuto raggiungere Ocon”. Al termine della qualificazione, inoltre, Stroll ha subito anche un’altra penalità da tre posizioni in partita, questa volta per il recente incidente contro la connazionale Latifi.

VET | Alessandro Prada

PRENOTAZIONE RIPRODUZIONE

Add Comment