Ex numero 1 duro con Zverev: diffida del tour

L’ex numero 1 del mondo e diciassettesimo campione dello slam, Mats Wilander, è tornato a parlare in modo durissimo di Alexander Zverev. Lo svedese, che aveva già commentato l’episodio accaduto ad Acapulco, se fa presagire una sospensione del tedesco dal tour.

Il cattivo esempio per i giovani

In una recente intervista a Eurosport, Mats Wilander è tornato a parlare del cattivo esempio che alcuni giocatori stanno dando alle nuove generazioni. L’ex numero 1 al mondo se la sarebbe voluta sugli sugli aggiornamenti di Nick Kyrgios e Alexander Zverev.

Nel tennis dispari, se devi comportarti bene, dispari da vedere ti dà un punto di vista diverso e dovresti abituarti a rispettare il giudizio altrui. È un gioco a cui ti abitui alla vita e segui delle regole, ma questi ragazzi la stanno accendendo in un altro modo.

Lleyton Hewitt, per esempio, i miei ragazzi australiani mi hanno detto se si comporta come Kyrgios. Non sto dicendo che lanciando racchette o fanno sew simili, ma colpiscono la palla come fa Nick. Questo, però, no è giusto perché lui lo fa grazie al suo incredibile talento, ma non usa per niente i piedi nei suoi colpi. Lui si limita giocare col braccio e questo non va bien per chi cerca di imparare: è atroce.

Credo che la cosa più terribile, però, sia spaccare una racchetta in campo. Molti bambini non si possono permettere una racchetta e mostrare immagini del genere non è ammissibile.

È per questo che sto chiedendo che Zverev non deve solo sottostare ad una prova. Devo essere sospettoso del tour per uno o due mesi. Dovrei saltare qualcosa di importante come uno slam o un master1000, non andrebbe bene se dicesse solo che non dovrei farlo. Non ha senso, la vera vita non funziona così”.

Rimarrà aggiornato sempre tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul noi profilo instagramregistrati a noi telegramma o iscriviti un lunedì maniacale, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Add Comment