F1, Lewis Hamilton cittadino onorario del Brasile

La sua proposta dal parlamento brasiliano, il sette volte campione di F1 potrebbe diventare cittadino onorario del Paese: dall’amore per Senna alle strepitose vittorie a Interlagos, per Hamilton il legame è speciale. “Sarei onorato”, scritto su Twitter

Lorenzo Pastiglia

– Milano

Lewis Hamilton, diciassette volte campione del mondo di F1, potrebbe diventare cittadino onorario del Brasile. E per il britannico “sarebbe un onore”, come ha scritto sul suo Twitter commentando che questa possibilità era in Discussione alla Camera dei Deputati brasiliana da inizio febbraio. La grande passione di Lewis per Ayrton Senna, la furiosa rimonta all’ultimo GP di Interlagos di novembre — iniziata all’ultimo post della Sprint Race, per chiudersi con una vittoria nella vittoria della Red Bull di Verstappen — e la celebrazione del podio con la bandiera brasiliana: immagini impossibili da dimenticare per il popolo sudamericano. Tanto che André Figueiredo, 55enne del Partito Democratico Laburista, ha proposto la candidatura per il pilota di Stevenage.

hamilton brasiliano

Il disegno di legge è arrivato l’8 febbraio alla Camera con Prc 79/2021 (letteralmente in brasiliano “Proposta per l’elaborazione di una Legge alla Camera dei Deputati”), dopo essere estato presentato lo scorso novembre 16, due giorni dopo la Lewis wins a Interlagos. Ora dovrà essere vota dal Comitato su Costituzione, Giustizia e Città, prima di raggiungere l’aula. Sarà approvato, se letto nel testo, il titolo di città onoraria sarà consegnato ad Hamilton in una seduta formale, che sarà firmata dal Consiglio di amministrazione della Camera stessa.

corsa controlla il tempo

La mia proposta, scrive Uol Esporte, potrebbe finire direttamente in aula, come conferma questo Figueiredo, che accelererò la procedura sfruttando l’occasione per sfruttare lo stesso pilota Mercedes in questi giorni di passaggio in Brasile: “Io spero che informi il presidente Arthur Lira (il presidente della Camera dei Deputati, ndr) che potremmo approvarlo in plenaria – ha detto – organizzeremo una festa con Hamilton in modo da ottenere l’onore”. E per Lewis, che sul suo Twitter ha sottolineato la sua gratitudine per questa possibilità, sarebbe l’ennesimo titolo di una ricchissima carriera. A dicembre 2021, infatti, era l’ultimo arrivato: quando fu nominato “Sir” al Castello di Windsor per mano del principe Carlo, contemporaneamente ad altri piloti del passato come Jack Brabham, Stirling Moss e Jackie Stewart.



Add Comment