INEOS. GANNA CAPITANO PER LA ROUBAIX, PIDCOCK THINK ALLE ARDENNE

PROFESSIONALE | 14/04/2022 | 17:35

di Francesca Monzon

Il Ineos-Grenadiers ha scelto: Filippo Ganna sarà il capitano della Parigi-Roubaixmentre non ci sarà pidcockche invece andrà caccia di una vittoria nelle Ardenne.

La squadra britannica quel pomeriggio ha svelato il nome del corridore che Domenica sarà al via della Regina delle Classiche e inserisce Ganna, l’olandese Dylan van Baarle, il polacco Michal Kwiatkowski, gli inglesi Luke Rowe e Ben Turner, l’americano Magnus Sheffield e Cameron Wurf australiano. In questa formazione, Turner e Sheffield per la prima volta ranno sul pavè della Roubaix.

La Ineos-Grenadiers in questo momento è la rosa più forte del girone e lo ha dimostrato con successo e conquistato nell’ultimo set. Domenica Corsa kwiatkowski L’Amstel Gold Race è arrivata, mentre mercoledì il diciannovenne Sheffield ha fatto sua la Brabantse Pijl. Sempre in Belgio Van Baarle è arrivato secondo dietro al suo connazionale Mathieu Van der Poel al Giro delle Fiandre.

Filippo Ganna ha vinto la Praigi-Roubaix nel 2016 nella categoria under 23 poi tra i professionisti nel 2018 ha finito fuori tempo masimo la sua prima sfida, mentre nel 2019 è stato ritirato.

Nella prima parte della Ganna stagione è stato quasi sempre nelle piccole corse a teppe e solo una volta ha partecipato a una gara di un giorn alla Milano-Sanremo, una classica che un Ganna piace molto ma quest’anno ha affrontato in non Perfette condizoni fisiche a causa del malanno che vi ha imprigionato la Tirreno-Adriatico.

Il piemontese ha deciso di prepararsi con particolare cura per la Parigi-Roubaix e perché questo è stato fatto prima in pista: l’abbiamo visto girare a Montichiari, dove se è preparato avvicinandosi al miglior effetto aerodinamico, più soprattutto lo ha simulato L’accelerazione matura è necessaria per affrontare le prime posizioni e le serie di pavé che presento in rapida successione.

Copyright e copia TBW

Add Comment