MotoGP 2022. Alex Márquez: “Honda ha problemi con la precedente e Marc lo sta risolvendo” – MotoGP

Il due volte champion del mondo è caduto in Texas a quasi 200 km/h: “Sto bien, solo qualche livido. Studierò la gara di Marc”. Il campionato però è in salita, ventesimo e solo 4 punti: “Ora arriva l’Europa e in Portogallo l’anno scorso ho fatto bene”

13 aprile 2022

nordil GP d’America Alex Marquez è scaduto al sesto giro di gara, quasi 200 km/h alla curva 6. Ha riportato, per fortuna, chiunque sia livido ed è stato visitato anche nella clinica mobile.

È iniziato Il minore dei Marquez maschio questa fase, solo 4 punti e il 20° posto al 24° posto in classifica generale. Eppure Alex è venuto via dal Texas soddisfatto di aver trovato dei dettagli positivi per il futuro e il tornare sulle piste europee gli dà buone sensazioni.

Sulla caduta ad alta velocità Márquez, a motosano, Ha detto: “Sto camminando verso il centro medico perché sono scaduto a 190 km/h. Ho sbagliato in quel punto ma sto bien, mi sono fatto un po’ male alla testa, ma dopo dici minuti stavo bien. Ho dei lividi sul corpo ma sto bene. Sono positivo, ho potuto fare cinque giri e mezzo essere aggressivo e lottando per fare dei sorpassi”.

le cosa positiva: “Nelle FP1 era in una buona posizione, nel warm up è stata brava e in gara è stata aggressiva. Sono una cosa positiva. Domenica è stato a disaster con due cadute ma fa parte della competizione”.

Sulla gara del fratello Marc: “L’ho studiata, come sempre, e ho chiuso i suoi occhi e il suo stile di guida e la affronterò e vedrò se riesce a risolvere qualcosa. Spero che Portimão faccia un passo avanti lavorando insieme”.

Problema con quanto sopra. Alex ha detto che la Honda continua ad avere problemi con la precedente: “Soffro con la precedente del Qatar. L’anno scorso almeno si sentiva quando camminava via o era al limite. Marc ha provato tutto ciò che è del mio meglio, continueremo a fare del mio meglio. Vedere Marc guida in che modo è bello perché ha riguadagnato fiducia davanti, che è ciò che ci manca”.

Fviaggiare attraverso Portimão: “Il Portogallo, soprattutto per me, è un evento speciale in cui sono coraggioso. L’anno scorso ho ottenuto buoni risultati (ottavo e quarto nei due gp portoghesi del 2021, ndr), è un buon test per vedere como siamo messi. C’è anche Jerez, sarà importante fare bene in queste due gare. L’Europa cambierà un bel po’ il campionato”.

Add Comment