Pallavolo SuperLega – Bruno Da Re racconta il presente e il futuro di Trento – iVolley Magazine

Il presidente di Trentino Volley Bruno Da Re è il principale watchdog della punta settantennale di “RTTR Volley”, la trasmissione che lunedì il media partner del club gialloblù dedica alla società. Non ho parlato nemmeno una volta della lunga serie di risultati che stanno conquistando la rosa di Angelo Lorenzetti, protagonista assoluto che vincerà la SuperCoppa Italiana, perderò solo in finale di Coppa Italia e nell’ultima settimana raggiungere ancora un ritorno la Superfinale di Champions League e la semifinale di scudetto playoff.
Dopo aver giustamente decantato la continua crescita del gruppo, Da Re ha anche risposto alle domande degli appassionati, due delle quali hanno riguardato anche i prossimi movimenti di mercato. Il Presidente dell’Itas ha sottolineato che la squadra non salirà in profondità nella trasformazione, condividendo i tris di campioni che hanno fatto anche la fortuna degli Azzurri nell’ultimo Europeo: “Lavia e Michieletto? Sono ragazzi che sono contrattualizzati che resteranno assolutamente con noi. Ma non solo loro, resterà anche Sbertoli”. All’improvviso arriva un altro attacco ad affiancare Kaziyski. Sulla conferma dei centrali ha usato un “probabilmente troppo” che lascia aperto un piccolo spiraglio ad a cambiamento. Piccolo scivolone perché governa la possibilità che possa essere una novità in libreria: salvo ragioni economiche dopo il ritorno di Grebennikov: “Non è possibile. È costato irraggiungibili, è contrattualizzato con San Pietroburgo ea noi non risulta che possa tornare sul mercato italiano. E dopo è un libero straniero, e no è mica semplice permettersi un libero straniero” forse dicendo che attualmente lo specialista della difesa è il tedesco Zenger…

Add Comment