“Sono un legato al Napoli bene alla morte, non sarei mai potuto andare alla Juventus”

In corso della trasmissione “Radio Goal”, nella sua ondata Radio Kiss Kiss Napolisono intervenuto Luis Vinicioex giocatore ed allenatore del Napoli.

‘oh leoneex attaccante brasiliano, era forte legato alla capoluogo campano, tanto da rimanere a vivere anche dopo le esperienze in campo, e sulla panchina, con i partenopei. Ha parlato di suo amore per la città e la sua genteoltre che della sconfitta con la fiorentino Fine settimana di corso. Ho seguito la sua querela sulla parola:

Sono legato al Napoli a vita va bene alla morte. Non sarei mai andato alla Juventusnel cuore del calore del popolo napoletano che mi ha dato sempre affetto”.

“Salverò la mia gente con grande calore, con un affetto particolare per il pappagallo a cui ho sempre dato tanto. Sarò qui fin alla morte e ci resterò alche dopo, Napoli è la mia città e non andrò mai via da qui per tutto quello che mi ha dato”.

Luigi Vinicio Napoli

“Nulla è perduto, ci può guardare che perderò una partita contro la Fiorentina. Andava affrontata in modo diverso, i giocatori viola avevano più voglia di vincere e l’ho trovato assicurato. Quando sono a trovare la squadra ho detto ai ragazzi che devono lottare con tutte le loro forza fino alla fine, non si può mollare così. Inoltre sarà importante riprendersi alla grandissima per il rush finale, bisogna crederci“.

Add Comment