Basket, serie A: la Virtus batte Trento all’overtime, Brescia se uccide Tortona

Nel recupero dell’intero 16° girone di Serie A di basket, la Virtus Bologna risponde al Milan, battendo Trento all’overtime, riportando +4 all’Olimpia. Il Brescia perde il contatto dai meneghini, che martedì 19 in Eurolega se la vedranno con i turchi dell’Anadolu Efes nei quarti di finale, crollando Tortona. Dopo 14 vittorie di fila si ferma, quindi, la striscia positivia della Germani. Al quarto palo resta il Venezia che ha vinto contro Brindisi. Salto Colpi per Sassari, Reggio Emilia, Trieste e Pesaro.

<>

Trento costringe Bologna all’overtime

Doveva essere un match di passaggio, alla fine la Virtus ha fatto impegnarsi più del dovuto per battere Trento con la partita che si è allungata fino all’overtime. Le Vu Nere non si imponeva 95-88, più quanta fatica per battere la Dolomiti Energia, dietro Reynolds (19) e Bradford (16). Bologna se si scioglie nell’ultimo quarto. Dopo aver chiuso avanti all’intervallo lungo (47-35) e aver toccato anche il +15 en el corso del terzo quarto, i padroni di casa subiscono la rmonta sposata con Williams e Flaccadori (-1, 61-60). La Virtus se ha aggiunto Teodosic per tornare a distanza di sicurezza, ma l’Aquila, con un parziale di 22-12, porta il risultato sull’82 tanto che vale i supplementari. Nel supplemento di vendita di Cattedra Shengelia e Bologna porta a casa una vittoria importantissima per avere Milano a distanza.

Tortona stabilisce il record di striscia del Brescia

Se ha firmato il PalaFerraris di Casale Monferrato, nelle vesti di un Tortona praticamente perfetto, la striscia record di 14 vittorie di fila di Brescia. Una gara dai due volti con la Germani in pieno controllo del match en el corso del primo tempo e con i padroni de casa capaci de ribaltala nella ripresa con la parte pesante del 30-13 del terzo quarto. Finito 81-74 da Bertram con una parata di Wright, 21 punti. Petruccelli (19), il migliore tra i lombardi, alla formazione di coach Magro non basta.

playoff di gara

Venezia fa valere il fattore campo. Al Taliercio ha battuto Brindisi all’overtime 80-78 dopo che i quattro tempi regolamentari non conclusi sul 72-72. Gara complicato per i lagunari che, dopo essere andati sotto un inizio partita (9-21), rmontano prima dell’intervallo lungo (36-37) per poi allungare alla terza sirena (57-53). Brindisi, però, non costringendo nell’ultimo quarto i veneti a giocarsi il match point to point. Per via della libertà di Watt, decise di andare ai supplementari, mentre Harrison tirava da tre che apriva, regalando la vittoria ai Pugliesi. In chiave play-off vittorie importanti per Sassari, Reggio Emilia e Trieste. I sardi se ne imposero in casa 94-80 il suo Treviso e rimasero alla pari con Reggio Emilia contro il Napoli 85-82. Resta agganciata all’ottavo posto di Pesaro, l’Allianz che passa Varese 76-92. I marchigiani, invece, battono di misura, 88-87, la Fortitudo Bologna.

VIRTUS SEGAFREDO-DOLOMITI ENERGIA 95-86 (21-11, 47-35, 70-62, 82-82)
VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA:
Tessitori 6, Mannion 7, Pajola 7, Alibegovic 2, Hervey 7, Ruzzier ne, Shengelia 19, Hackett 10, Sampson 8, Weems 14, Teodosic 6, Cordinier 9. Allenatore: Scariolo.
DOLOMITI ENERGIA TRENTINO: Johnson 10, Bradford 16, Williams 14, Reynolds 19, Conti 2, Morina ne, Forray 3, Flaccadori 20, Mezzanotte, Dell’Anna, Ladurner 1, Carolne 1. Allenatore: Molin.
ARBITRATO: Attard-Grigioni-Borgo.
NOTA: Tiri liberi: Bologna 28/47, Trento 21/49. Usciti per falli: Pajola.

AXE ARMANI SCAMBIO-VANOLI 70-61 (21-14, 35-30, 53-45)
AXE ARMANI CAMBIO MILANO: Miccoli, Melli 12, Grant 11, Leoni, Tarczewski 6, Ricci 7, Hall 8, Baldasso 5, Alviti 6, Bentil 2, Daniels, Shields 13. Allenatore: Messina.
CESTINO CREMOSO VANOLI: Agbamu, Zacchigna, Dime 8, McNeace 3, Gallo 7, Poeta ne, Spagnolo 8, Errica 1, Kohs 5, Tinkle 11, Cournooh 7, Juskevicius 11. Allenatore: Galbiati.
ARBITRATO: Perciavalle-Marziali-Bartoli.
NOTA: Tiri liberi: Milano 13/11, Cremona 35/15. Usciti per falli: nessuno.

BERTRAM DERTHONA-GERMANI 81-74 (15-26, 32-41, 62-54)
CESTINO BERTRAM DERTHONA TORTONA: Mortellaro ne, Wright 21, Rota ne, Cannon 2, Pezzulla ne, Tavernelli 3, Mascolo 2, Severini 3, Sanders 12, Daum 12, Cain 5, Macura 21. Allenatore: Ramondino.
GERMANI BRESCIA: Gabriel 11, Moore 8, Mitrou-Long 9, Petrucelli 19, Della Valle 9, Eboua 2, Parrillo, Cobbins ne, Burns 12, Laquintana 2, Rodela ne, Moss 2. Allenatore: Magro.
ARBITRATO: Lanzarini-Vicino-Brindisi.
NOTA: Tiri liberi: Tortona 21/38, Brescia 22/44. Usciti per falli: nessuno.

BANCO DI SARDEGNA-NUTRIBULLET 94-80 (21-18, 46-33, 73-59)
BANCA DI SARDEGNA SASSARI: Pisano ne, Bilan 24, Logan 8, Robinson 10, Kruslin 9, Gandini ne, Devecchi ne, Treier 6, Burnell 13, Bendzius 7, Gentile 9, Diop 8. Allenatore: Bucchi.
NUTRIBULLET TREVISO: Russell, Faggian 3, Bortolani 16, Pellizzari ne, Imbrò 6, Chillo, Sims 17, Sokolowski 17, Dimsa 2, Jones 9, Akele 8, Jurkatamm 2. Allenatore: Marcelo.
ARBITRATO: Lo Guzzo-Bettini-Pepponi.
NOTA: Tiri liberi: Sassari 31/47, Treviso 18/38. Usciti per cinque fallito: Jones.

UMANA REYER-HAPPY HOME 80-78 (9-21, 36-37, 57-53, 72-72)
UMANA REYER VENEZIA: Stone 9, Bramos ne, Tonut 27, De Nicolao 12, Echodas 6, Morgan, Mazzola 2, Brooks 2, Theodore 12, Cerella 2, Morena ne, Watt 8. Allenatore: De Raffaele.
FELICE BRINDISI DI CASA: Gentile 13, Zanelli 7, Harrison 13, Visconti 7, Gaspardo 12, Redivo 6, Vituccine, De Zeeuw 9, Guidone, Perkins 11. Allenatore: Vitucci.
ARBITRATO: Begnis-Giovannetti-Vita.
NOTA: Tiri liberi: Venezia 20/41, Brindisi 19/42. Usciti per falli: Perkins.

CARPEGNA PROSCIUTTO-FORTITUDO KIGILI 88-87 (20-24, 41-47, 65-68)
PROSCIUTTO DI CARPEGNA PESARO: Mejeris 4, Moretti 14, Tambone 6, Stazzonelli ne, Lamb 9, Zanotti 2, Sanford 14, Demetrio ne, Delfino 15, Jones 24. Allenatore: Banchi.
FORTITUD KIGILI BOLOGNA: Manna ne, Aradori 22, Mancinelli ne, Durham 2, Procida 2, Benzing 17, Feldeine 22, Fantinelli, Charalampoulos 11, Groselle 2, Borra ne, Frazier 9. Allenatore: Martino.
ARBITRATO: Paternicò-Galasso-Boninsegna.
NOTA: Tiri liberi: Pesaro 30/48, Bologna 15/31. Usciti per falli: nessuno.

OPENJOBMETIS VARESE-ALLIANZ TRIESTE 76-92 (19-18; 39-44, 54-67)
OPENJOBMETIS VARESE: Beane 7, Woldetensae 5, Sorokas 10, De Nicolao 5, Vene 4, Reyes, Librizzi 13, Virginio, Ferrero 2, Caruso 8, Keene 22, Zhao. Allenatore: Roijakkers.
ALLIANZ PALACANESTRO TRIESTE: Banks 19, Davis 9, Clark 12, Konate 17, Deangeli ne, Mian 10, Delia ne, Fantoma ne, Cavaliero 2, Campogrande 5, Grazulis 12, Lever 6. allenatore: Ciani.
ARBITRATO: Rossi-Quarta-Gonella.
NOTA: Tiri liberi: Varese 16/32, Trieste 23/40. Usciti per falli: Davis e Grazulis.

GEVI NAPOLI-UNAHOTELS REGGIO EMILIA 82-85 (20-23, 34-43, 59-65)
GEVI NAPOLI: Zerini 9, McDuffie 13, Parchi 15, Marini, Rich 16, Gudaitis 7, Sinagra ne, Vitali 4, Velicka 6, Uglietti 6, Lombardi 6, Totè ne. Allenatore: Buscaglia.
UNAHOTELS REGGIO EMILIA: Thompson Jr 15, Hopkins 19, Baldi Rossi, Strautins 16, Crawford 13, Colombo ne, Soliani ne, Cinciarini 3, Johnson 16, Larson 3. Allenatore: Box.
ARBITRATO: Mazzoni-Di Francesco-Capotorto.
NOTA: Tiri liberi: Napoli 18/27, Reggio Emilia 20/38. Usciti per falli: nessuno.

Add Comment