CAPU…T DERBY – Il Gabbione

La società del Villarreal controlla il Bayern de Monaco, l’operazione Allegri e Juve e la legge scritta a Livorno

Ho fatto un esperimento sociale (e) l’altra sera. Mi ci è voluto un minuto per fare la bella partita che il Villarreal aveva imposto in semifinale di Champions League nonostante il Bayern Monaco e il successo per me è stato sorprendente. Basta postare su Twitter #Allegri, Senza aggiungere altro, per raccogliere alcune risposte, così tanti insulti e ragionate, tutte une da unico filo: Userò lo stampatore di Villarreal per tornare a parlare della figuraccia di Allegri e della Juventus.

Una sorta di ossessione trasversale. Dei juventini tifosi, in parte con la voglia di rivalutare la stagione europea si è conclusa con il proprio naufragio contro gli spagnoli, e dei anti-juventini tifosi terrorizzati ha dato la sola idea che il tipografo del Monaco potesse cambiare il giudizio sull’odiato nemico. Per quanto ne so: la causa della Champions League contro un avversario in tutto il tabellone è e fa rima con un fallimento, come è stato rivelato dall’Arrivabene e cioè che nel bilancio stagionale era prevista la seconda fase e abbastanza. Certamente, il Villarreal riduce già dalla conquista dell’Europa League non era un anno e gli episodio hanno inciso, ma questo valeva anche prima che facesse fuori il Bayern Monaco. Simply Allegri aveva il dovere di passare oltre gli ottavi giocandola meglio di come è stato fatto.

Vale per lui la legge che nel calcio vale per tutti e che lui stesso ha più volte evocato. E’ la legge del Gabbione, quel luogo a Livorno dove giocano tutti ma alla fine ha ragione chi vince e tort chi perde. E colomba si è persa con continuità, così facendo quest’ultima Juventus in Europa, a spiegazione c’è e non è di sicuro la sfortuna. Quindi il voto non cambia, almeno il mio. Sullo sfondo anche il padrone di casa del Bayern, Nagelsmann, gli ha raccontato con grande onestà: sarà fuori per mano del settimo campionato di Lega e grande rosa e non la vittoria in Bundesliga, praticamente certa, cambierà il suo giudizio stagione. illuso. Come quella di Allegri che il campionato se l’è visto fuggire via con largo anticipo.

Add Comment