Leclerc: “Ultima bella svolta di Davver: in gara tutto sarà possibile” – News

C’è di che sorridere in questo sabato australiano. Il ferrari non era in pole position al GP d’Australia 2007, in occasione del debutto di Kimi Raikkonen con il Cavallino. Per Charles Leclerc Invece si tratta della seconda pole stagionale, l’11° della carriera e la prima a Melbourne.

salva anche tu

Formula 1

GP d’Australia, il super Leclerc conquista la seconda pole Ferrari del 2022

Rivivi Melbourne sabato

Charles Avverte: Red Bull forte sul passo

Un brodo monegasco è stato raggiante e sorpresa della sua performance: L’ultimo è stato davvero un bel giro, e io apprezzo di più perché questa è una traccia sulla quale ho sempre più softerto in passato, probabilmente non io se aggiunge così tanto. In quel fine settimana abbiamo lavorato molto, è stato un po’ pasticciato nelle tre sessioni di rilascio della sonda, sono stato veloce nell’arrivare a qualsiasi cosa la svolta della giornata fosse più che giusta. Nel Q3 invece ci sono riuscito ed è una sensazione grandiosa. gara? Sono molto felice di partire dal polo domani. È una bellissima pista, la tua cura è una guida, mamma la Red Bull era molto veloce con tanto carburante a bordo. Noi siamo rimasti sorpresa dal nostro passo in qualifica, domani tutto sarà possibile. Dobbiamo partere bene dalla prima posizione per poi sperare di tenere la testa della corsa”.

Polo bello che però non dà punti

ai microfono di Paradiso poi ha aggiunto: “Sono molto contento di questa svolta, sono appena arrivato insieme e darò il 200% nell’ultimo tentativo della Q3. Stavolta è emozionato, non ho alcun rispetto per Jeddah. Non è stato facile, ci è piaciuto tanto rimbalzare ed è un qualcosa a cui dovremo salvare domani in gara, anche se ormai non possiamo più fare niente. Mangerò piccolo… Poi vedremo.

Nella sua modalità di successo in maniera meno euforica al palo, Leclerc ha chiarito: “Sono un po’ un cambiamento, ma in modo lineare, non farò una grande differenza ogni anno. Nella passata stagione era difficile fare vedere che avevo fatto qualcosa di speciale, no si nova ma si vedeva molto più facilmente un errore. Quest’anno è un po’ più facile da questo punto di vista, una battagliare per queste posizioni mi sento più a mio agio. Sono molto contento di questo polo, ma sono anche consapevole che non sono assegna punti, che sono disposto a completare il mio lavoro.

La sua lettera numero 16 rischia di andare incontro ad un due contra uno per quanto riguarda le Red Bull concorrenza: “Ovviamente per Carlos, è stato veloce per tutto il fine setimana ma non è peccato come avrebbe voluto e come volevamo. E’ sempre meglio avere due macchine insieme per le strategie, ma alla fin mi concentrarò su me stesso Cercando di creare all’initio quel distacco che alla fine darà un po’ di margine”.

io tempi

Add Comment