LIVE LBA – A Pesaro due liberi di Delfino spizzano la Fortitudo Kigili

Il Carpegna Prosciutto Pesaro ospita la Fortitudo Kigili Bologna, sconfitta la scorsa domenica da Venezia, per l’87° match tra i club. La festa della passeggiata è stata nettamente conquistata dalla Fortitudo Kigili con il punteggio finale di 87-66, il 10 ottobre 2021 ed è il post del 3° match. Palla alle 20:30

1° quarto – Moretti e Jones 4-0. Benzing e Groselle ebbero la Fortitudo in piedi sui canestri di Sanford e Aradori fa 12-11 al 5′. Break 0-7 della Kigili, in complesso, con Pesaro che soffre. Zanotti è d’accordo in Lunetta 14-16, grazie alla tripla di Adori, Moretti e Charalampoulos che tentano il 20-24 al 10′.

2° quarto – Triple di Feldeine e Benzing (dovuto) al 12′ 24-33. Timeout Banchi ma il pallino rimane alla Fortitudo. Jones segnala 31-37 al 15′. Feldeine (triplo) e Charalampoulos spingono la rosa di Martino. Moretti per 35-45 con 1’49”, Delfino e Lamb due bombe per 41-47 all’intervallo.

3° quarto – Moretti e Jones vicino a rilanciare la Vuelle, ma a turno i tiratori della Kigili Benzing e Feldeine la ricacciano indietro bene sul 55-65 con 3’24”. Provvidenziale break 8-3 con Delfino in bella evidenza per il timeout di Martino Un minuto lungo piccione non succede nulla e al 30′ è 65-68.

4° quarto – Jones fa la voce grossa -1, ma due liberi di Aradori no avanti la Fortitudo. Jones supera con 8’33” e Delfino tira Martino il libero del tecnico 74-72. LAmb scappa mal lo 0-5 Benzing-Aradori vale il new +1 Vuelle, Tambone e benzing per l’80-78 al 35′. Tripla di Aradori, crossover di punteggio con Moretti, Benzing e ancora Moretti. E allora segna Frazier, risponde Moretti. 86-85 con il timeout di Martino e 65 secondi da giocare. Feldeine met la freccia con 24″ +1 Kigili. 2/2 di Delfino en lunetta, Charalampoulos non mette la tripla, rimbalzo Pesaro e vittoria.

Carpegna Prosciutto Pesaro – Fortitudo Kigili Bologna 88-87. Boxscore: 24p+15r Jones, 15p+9r Delfino, 14 Moretti e Sanford per la Vuelle; 22 Aradori e Feldeine, 17 Benzing, 11 Charalampoulos per la Fortitudo.

Add Comment