GP di Las Vegas, Ocon e Alonso: “Ma ne ha le curve?” – Notizia

Colpisce un dettaglio, soprattutto: il La veloce configurazione di Liberty Media e del promotore locale. La prima “svolta virtuale” proposta a Ocon e Alonso, regala una cameracar da una normale serata a Las Vegas, lascia i due Alpine con la prima valutazione del suo tracciato.

Pista molto lunga e veloce

“Questo semina un punto veloce, non tanto quanto sarà lunga la pista. Semina enorme”, azzarda Fernando.

“Ma sono solo due corsie”, sottolinea Ocon; “Sì, cugino ma erano 4…”.

La Striscia, e 2 chilometri di allungo principale, è il punto focale della tracciatura, completata dalle immancabili pieghe a 90 gradi e un po’ o poco più di curva da considerare in “simil-appoggio”.

“E’ solo rettilineo, rettilineo, rettilineo, rettilineo”Commenti Ocon.

Una Las Vegas immaginata a velocità più basse

È già molto, molto veloce. Velocità delle truppe. Curva di non sono ci? Curva non ci sono!

Arriviamo già da un chilometro di rettilineo o più. Pensato anche ai tifosi, su queste piste cittadine c’è molta polvere, sporco, carte che arrivano da fuori: dovremo fare attenzione.

Sarà un circuito molto veloce, pensavo che sarebbe stato molto lentoAmette Alonso.

Il punto migliore per i sorpassi? Penso sarà ovunque, sui rettilinei, aprile il DRS e garantirà le opportunità di sorpasso. Sono sorpreso, sai, della velocità che si farà. È uno stile di tracciatura simile a Baku”.

Add Comment