Cantù, Marco Sodini commenta la sconfitta contro Janus Fabriano

© foto di FRANCESCO IASENZA

così allenatore Marco Sodino, capoallenatore dell’Acqua S.Bernardo, al termine di Fabriano-Cantù: «Ho adempiuto vanno sempre alla squadra che vince, però i demeriti oggi sono tutti nostri e non aver avuto Severini e Allen, che non avremo per qualche partita, non è una giustificazione. Abbiamo approcciato la gara nel modo assolutamente sbagliato e, per tutto il match, siamo stati molto confusionari. Una partita che nasce maschio non è facile, in trasferta, riuscire a riprenderla. Noi non siamo stati proprio capaci; Do questo bisogna credito a Fabriano, prevedo il meglio e una risata veloce.

La cosa che mi dispiace è che oggi abbiamo fatto un passo indietro dal punto di vista della maturità, dopo 26 partite in cui è mostrato continuità, specie dopo aver vinto 9 delle ultime 10 partite, offrendo ottime prestazioni. Per questa ragione sono molto rammaricato e arrabbiato. Quando alla fine abbiamo aperto il testa avanti, trovando il +4, abbiamo subito rilanciato sul 7 a 0, come era tutto il ritorno. Non è così. Oggi abbiamo perso per aspetti macroscopici, non per dettagli microscopici. Ora siamo consapevoli che, seppur con un roster non completo, vedremo l’occasione per riprenderci subito e che questa occasione vedrà contro le squadre molto forti».

Add Comment