la Germani strapazza Reggio Emilia ed è sicura del terzo posto, mostra di Della Valle- Corriere.it

hanno dato Luca Bertelli

Amedeo, nella notte da ex, decisivo con 24 punti. Partita senza storia: il Brescia chiude a +35 e abbandona gli allenamenti con tre giorni di anticipo. Brown premium presentazione della partita

A casa Brescia non si accontenta mai di vincere. Stravince sempre, ormai da cinque mesi, visto che l’ultimo passaggio a vooto risale il 14 novembre dell’anno scorso contro la Virtus Bologna. Uno spettacolo totale, quello dei Germani contro Reggio EmiliaInizio partita, quando basta la presentazione a centrocampo del nuovo acquisto giovanni marrone (Relatore d’ecezione stato il proprietario del club, Mauro Ferrari, artefice dell’operazione da sogno) a digerire la sconfitta di mercoled contro Tortona, la prima dopo 14 successivi consecutivi. Mattatore con il microfono americano, in attesa di vederlo sul campo (not ha bisogno di loro nulla, le esperienze in Italia e in Eurolega parlano da sole), poi per sul parquet sono stati i compagni a mettere on scene il solito spettacolo con effetti speciali .

Nella fattispecie, sabato per pasquale, questa precisione nel tiro dà tre punti per fare la differenza: il Germani ha martoriato i poveri reggiani, che all’andata avevano vinto con agio tra le mura amiciche, sin dal pronti via. Scattati bene dai blocchi, della valle – Forte prestazione dell’ex, con 24 punti, a confermare il primato del torneo davanti al Varese Keene – e soci non hanno via aumentato il vantaggio ma da raggiungere i 35 punti di margine alla sirena (99-64 alla fine). Una folla con il pubblico in visibilità, la partita è durata poco più di un quarto d’anno. Da sottolineare la ritrovata verve di Mitrou-Long, iniziato sotto tono nelle ultime uscite: l’asse con Della Valle lavora ancora a meraviglia e la crescita di Gabriel, ormai con sei triplo riferimento, ormai consolidato. In doppia cifra anche Moore, pungolato dall’arrivo de Brown che costringe Magro a mandare uno dei sette americani in tribuna dalla prossima a Cremona: possibile sia ancora Cobbins, di nuovo malato ai box, attesa della completa guarigione. Con questo successo, la terza tedesca anche per l’arithmetica: con 38 punti in 27 incontri, frutto di 19 successi, nemmeno Tortona e Venezia (quarta puntata 30) possono pi vare a raggiungerla nelle ultime tre sfide. La posizione del secondo post pura utopia: l’obiettivo, completare al meglio la tappa in vista dei play off, potrebbe essere oltre i 40 punti conquistati dal girone allenato da Diana (con Magro nei panni di vice) nel 2018, quando poi il La squadra si gira ma c’è la semifinale. Un altro registro dà la batteria. Uno là dietro.

17 aprile 2022 (modificato il 17 aprile 2022 | 00:06)

Add Comment