Spezia-Inter, moviola CdS: Bastoni diffidato tratta Manaj, la decisione…

Voto 6,5 per l’arbitro Maresca, promosso dalla direzione Gara di Spezia-Inter di ieri. Ecco l’analisi di tutti gli episodi da moviola

Voto 6.5 per l’arbitro Maresca, promosso dalla direzione Gara di Spezia-Inter di ieri. Ecco il giudizio del Corriere dello Sport Sulla puntata da moviola:

Spunta veloce tra Maresca e il Var – c’è Banti al monitor – Prima di convalidare il gol de Brozovic: D’Ambrosio, che restitution il pallone al Croato, è tenuto in gioco da Nikolaou. Inzaghi a La Spezia sceglie di rischiare i diffidati Bastoni e Perisic: il difensore a metà del primo tempo de Manaj, ma sembra giusta la decisione di limiti alla punizione. L’altro Bastoni, Simone, è invece l’ammonito primo della partita: l’intervento su Calhanoglu è rude. Manca un giallo, durante il recupero, a Maggiore che abbatte Correa al limite dell’area. Maresca, promosso a pieni voti, nel secondo tempo fu costretto a far uscire temporaneamente dal campo Nzola: tutta colpa di un piercing. D’Ambrosio su Nikolaou: stramazza a terra il giocatore dello Spezia ma non c’è nessuna irregolarità. Corretta sanzione al greco, alla fine, per vedere Barella alla cintura. Regola del vantaggio applicata alla perfezione durante la ripresa, quando l’Inter ha lasciato il gioco: Nikolaou ha provato Sanchez, ma se ha segnato velocemente e ha concluso la partita con il gol”si legge

Add Comment