L’UCI DICE NO ALL’AMMISSIONE NEL WORLD TOUR, LE TRE VALLI VARESINE RIMANE PROSERIE

PROFESSIONALE | 20/06/2022 | 17:35

Il Società Ciclistica Alfredo Binda Ha presentato lo scorso mese di aprile la candidatura ufficiale per la 102a Tre Valli Varesine al circuito mondiale: l’UCI World Tour. Ma da Aigle, sede dell’Unione Ciclistica Internazionale, non hanno fatto sapere che non c’è bisogno di una gara italiana, francese, spagnola o belga per il prossimo calendario del World Tour, questo favorire l’inserimento del garage di altri Paesi emergenti.

Il Presidente David Lappartient, per aver accolto la qualità organizzativa della SC Binda e il grande valore sportivo, storico e culturale delle Tre Valli Varesine, aggiunge nella nota invitata alla Società che Per “ragioni strategiche” l’UCI ha deciso al momento di non estendere il calendario UCI WorldTour a nessuna nuova gara in Belgio, Francia, Italia e Spagna Perché in questi stati, al momento, è concentrato nel 71% degli eventi ciclistici che compongono il calendario mondiale.

“Per noi passare World Tour rappresenta il coronamento di un grande figlio, il giusto riconoscimento di merito por la tre Valli Varesine e por la storia e la ciclistica culture del nostro territorio – ha affermato Renzo Oldani, Presidente della Società Ciclistica Alfredo Binda da Parigi per la riunione del Comitato Direttivo dell’AIOCC (Associazione Internazionale degli Organizzatori di Corse Ciclistiche) –. Non abbiamo capito di condividere le motivazioni espresse dall’UCI in merito e continueremo a fare del nostro meglio per organizzare martedì 4 ottobre 2022 la Tre Valli Varesine UCI ProSeries e che vedrà la 101a edizione. Non affittiamo e rappresentiamo in sicurezza la candidatura al World Tour a causa dell’esclusione dal World Tour per il 2023, che non garantisce la qualità della nostra garanzia ma solo la posizione nella data interna del calendario internazionale.

Copyright e copia TBW

Add Comment