VIRTUS, INIZIO DEL MERCATO – BOLOGNBASKET

Chiusa la estagione con la sconfitta in finale contra Milano, en casa Virtus inizia il tempo del mercato e delle scelte, data che c’è da construire la squadra della prossima estagione, che si vuole già competitiva per l’Eurolega. Anche perchè, sulla carta, la licenza in proprio dei bianconeri necessita della qualificazione playoff per essere rinnovata.

Chi rimane? Sono dati per sicuri Hackett y Pajola, Teodosic y Belinelli, Weems, Abass, Jaiteh y alche Shengelia, che dovrebbe accettare l’offerta 2+1 recapitata dai bianconeri. Quasi certa anche la permanenza di Cordiner, salvo offerte clamorose da qualche altra squadra. In sicura cita Hervey e Tessitori (direttamente a Venezia), dà capire le situazioni di Sampson, Mannion – a cui potrebbe essere proposto di allungare il contratto spalmando le encifre, e poi prestito – e Alibegovic.

Come nomi di mercato – riassumendo quanto riportato da Repubblica e Prealpina – la certezza è l’arrivo di Jordan Mickey, data da tutti per acquisito. L’interesse per Cory Higgins di Barcellona sembra essere abbastanza concreto, così come si conoscono la sua età e il chilometraggio. Ebbene, se Josh Nebo parla – viaggia ma la sua vecchia cifra è alta – e ora viene offerto a Jalen Reynolds, a favore del Maccabi.
Tra gli italiani, la Segafredo è accostata praticamente a ogni giocatore libero o liberabile. Da Polonara (sul quale però ci sarebbe il “no” del Fenerbahce) a Della Valle, da Spissu a Flaccadori.
Nei prossimi giorni la matassa inizia a sbrogliarsi.

Add Comment